Chi siamo

VETRO
La materia liquida che mani sapienti plasmano da secoli secondo la tecnica Muranese.

SOFFIO
La forza dei maestri vetrai, capace di dare vita ad oggetti ricchi di esperienze emozionali.

ISOLA
Tra riflessi di luce e d'acqua, nel cuore delle fornaci dove tutto ha inizio.

 

IMuranesi è un progetto artistico nato dall’immaginazione di Giampaolo Barbini, che porta in questo concept tutta l'eredità di una delle più storiche famiglie veneziane, da sempre collegata all'attività vetraria. 

Il legame con i migliori designer e artisti del vetro – come Cleto Munari, Mendini, Luca Scacchetti, David Palter, De Lucchi - il design raffinato e moderno, la scelta di colori e tecniche di lavorazione innovative, l'armonia dei dettagli: tutto questo caratterizza le nostre collezioni.

Come eredi di una tradizione preziosa, crediamo che il vetro di Murano possa dare vita ad oggetti non solo decorativi ma anche funzionali, capaci di valorizzare ambienti dai gusti attuali e ricercati.

IMuranesi è oggi un marchio diffuso a livello internazionale: le nostre creazioni, presenti nei migliori negozi di home decor e department store, incontrano i gusti di una clientela alla ricerca di un design moderno e innovativo ma consapevole del valore esclusivo e tradizionale del  vetro di Murano. 

 

Famiglia Barbini

I Barbini appartengono ad un'antica famiglia di vetrai, storicamente presenti nell'isola di Murano fin dalla seconda metà del XVI secolo.

Nel 1658, al tempo della Serenissima Repubblica di Venezia, la famiglia Barbini fu inserita per ordine del Consiglio dei Dieci – la massima autorità politica dopo il Duca di Venezia - nel "Libro d'oro della Magnifica Comunità di Murano", il libro del vetro della nobiltà a Venezia. Alla famiglia fu inoltre assegnato uno stemma di famiglia rappresentante due saggi barbuti di fronte a una stella su sfondo blu: lo stemma può tuttora essere ammirato sul muro di Palazzo Giustiniani, casa del Museo del Vetro di Murano.

Nel corso del XVII e XVIII sec. i Barbini furono celebrati come maestri artigiani, abili creatori di superbi oggetti in vetro smaltato, pannelli intarsiati, lampadari per illuminare i palazzi della nobiltà, specchi veneziani e piccole perle di vetro note come conterie (forse derivante dal latino Comptus, decorato) .

Nel corso dei secoli successivi la famiglia Barbini diventerà una delle più eminenti famiglia dell'isola veneziana.

 

Oggi IMuranesi di Giampaolo Barbini – discendente di questa antica famiglia - è la prova che l'amore per l'arte del vetro è ancora vivo e attuale.